Pubblicato il Lascia un commento

Giovendorser presenta: Howard Levy (Hohner)

Howard Levy

Ho sempre preferito il suono di una Hohner. Gli overblow suonano meglio: li fai e basta

Howard Levy

Howard Levy è un riconosciuto maestro dell’armonica diatonica, un superbo pianista, compositore innovativo, artista discografico, bandleader, insegnante e produttore. Frequentò Northwestern University, dove suonava il pianoforte nella Jazz Band dell’università, guidata dai musicisti jazz Bunky Green e Rufus Reid. In quel perioodo ha scritto molte composizioni jazz, tra cui la title track del CD “Tonight and Tomorrow”, che è stato nominato uno dei 100 migliori CD jazz del 2010 da Downbeat Magazine. Howard sviluppò anche l’amore per i Blues e iniziò a suonare l’armonica diatonica all’età di 18 anni ancora matricola alla Northwestern. Amava lo strumento, ma era frustrato dal fatto che non poteva suonare tutte le note su di esso. Suonare in modo standard, non era sufficiente. Dopo alcuni mesi, ha capito come ottenere le note mancanti, facendo diventare l’armonica diatonica uno strumento completamente cromatico, sviluppando tecniche che non erano mai state approfondite davvero in passato, anche se già usate prima. Questo permise a Howard di portare l’armonica fuori dal suo solito ruolo di strumento folk e blues, e farla crescere anche nel mondo della musica jazz, classica, mediorientale e altro ancora.

Iniziò anche a suonare sassofono, chitarra, mandolino, flauto e percussioni. Divenne direttore musicale e compositore capo per il gruppo latino/jazz Chévere de Chicago, co-fondatore della Balkan Rhythm Band (musica bulgara e macedone), in tour e registrato con il famoso cantautore Steve Goodman, John Prine e Bonnie Koloc, ha guidato il suo quintetto di jazz, ha suonato con molti dei migliori artisti jazz di Chicago, e ha avuto una fiorente carriera come musicista in studio, suonando musica per oltre 1.000 spot televisivi e radiofonici. Si esibì anche con il grande jazz latino Tito Puente, che lo portò a suonare il pianoforte e l’armonica per diversi anni con il sax cubano e il maestro di clarinetto Paquito D’Rivera. Ha pubblicato “Harmonica Jazz”, il primo album jazz mai registrato da un armonicista diatonico. Dal 1988 al 1992, Howard era un membro di Bela Fleck e dei Flecktones. Ha registrato 4 CD con la band, e da allora ha preso parte a reunion tour e registrazioni, tra cui 2 Grammy – Registrazioni vincenti in 1996 e 2011. Howard ha condiviso il Grammy Award 2011 per la migliore composizione strumentale con Bela Fleck per “Life in 11”. Mentre era in questa band, Howard ha sviluppato la capacità unica di suonare pianoforte e armonica contemporaneamente, suonando come 2 persone. Nel corso degli anni, Howard ha registrato su oltre 300 CD e DVD in molti stili di musica, prodotto oltre 20 CD e suonato su 5 colonne sonore di film di Hollywood. Tra gli artisti di spicco con cui Howard ha registrato e/o suonato ci sono: Dolly Parton, Kenny Loggins, Bobby McFerrin, Donald Fagen (Steely Dan), Victor Wooten, Paul Simon, Paquito D’Rivera, Kurt Elling, Spyro Gyra, Styx, Chuck Mangione, Pete Seeger, Charlie Mariano, Alan Jackson e Tom Paxton.Howard, due volte vincitore del Grammy Award (Pop Music Performance e composizione strumentale con Bela Fleck e The Flecktones) è apparso su centinaia di CD e diverse colonne sonore di film, con collaborazioni importanti quali: Kenny Loggins, Dolly Parton, Paquito D’Rivera, Styx, Donald Fagen, Paul Simon, e molti altri.

Howard Levy è un endorser del marchio HOHNER – https://hohner.de – le sue armoniche principalmente utilizzate sono Marine Band 1896 e Golden Melody.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.